RAGUSA 02.07.2019

RACKETE CAROLA CAPITANO DELLA SEA-WATC AGLI ARRESTI DOMICILIARI NON CONVALIDATI DAL G.I.P.

arrestata capitana sea watch, arrestata carola rackete, carola rackete, lampedusa, migranti, salvini sea watch, sbarco mille, Sea WatchpatroVisualizza immagine di origine

Luigi Patronaggio, il procuratore di Agrigento che ha indagato Matteo Salvini, ha definito "un atto condotto con coscienza e volontà" l'urto tra la nave Sea Watch 3 e la motovedetta della Finanza avvenuto durante l'approdo a Lampedusa della nave, con 40 migranti a bordo, deciso per "motivi umanitari" dal capitano,  Rackete Carola, nonostante il divieto delle autorità italiane, ma il g.i.p. Alessandra Vella, non convalida gli arresti.

Il prefetto di Agrigento Dario Caputo, che per tutta la serata è stato in contatto diretto col Viminale, ha appena firmato il provvedimento di allontanamento dall'Italia di Rackete Carola, rimessa in libertà stasera dopo che il g.i.p. non ha convalidato l'arresto. La decisione è stata presa dopo avere approfondito i profili amministrativi della vicenda. Ma il provvedimento dovrà prima essere convalidato dall'autorità giudiziaria e comunque non potrebbe essere eseguito prima del 9 luglio, data in cui la capitana deve essere interrogata dalla Procura di Agrigento che la indaga per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Rackete Carola ha centrato tutti gli obiettivi. Esce da questa vicenda vittoriosa, famosa in campo mondiale, con 800.000 euro di raccolta fondi per la multa di €.50.000, non più dovuti a seguito della decisione del g.i.p. e pronta a riprendere la sua "opera umanitaria." Cosa si vorrebbe di più? Brava Rackete Carola, complimenti. La Sicilia è nu bbeddu paisi e cu veni fa lu trasi trasi: africani, tedeshi, olondisi, francisi e nglisi ....

La stessa Italia così prodiga con gli stranieri, che a tutt'oggi, non è stata in grado di risolvere la vicenda dei Marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre (in merito ai fatti del 16 febbraio 2012 accaduti in acque territoriali indiane), nonostante innocenti per quanto emerso dalle prove acquisite e divulgate dai mass media:

Che fine hanno fatto i marò - Panorama

Il tutto in un contesto in cui la nostra Patria viene snobbata dall'U.E. con il ricompattato asse Germania-Francia che ha portato all'elezione di Christine Lagarde alla Bce e di Ursula von del Leien alla Presidenza della Commissione:

Lagarde alla Bce, von der Leyen presidente della Commissione

 

Ursula von der Leyen  nel 2019 legard

BIAGIO SPADARO SARDO

Telefax: 0932-820060  —  cell.338.8388966 — posta elettronica:  passanitello@giustiziaesfatta.com