Ragusa 02.11.2015

Caso Saguto, il M5S ad Alfano: “Via il Prefetto, inviate gli ispettori”

today Redazione 30 ottobre 2015 (Riproduzione su www.giustiziaesfatta.com del 2.11.2015)


Potrebbe interessarti: http://www.palermotoday.it/cronaca/rimuovere-prefetto-appello-m5s-alfano-30-ottobre-2015.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201
quotidiano

Caso Saguto, il M5S ad Alfano: “Via il Prefetto, inviate gli ispettori”

La richiesta in una interrogazione dei deputati palermitani alla Camera. Nuti: “Non possono esserci ombre di questa portata nelle istituzioni”. I “grillini” difendono il giornalista di Telejato Pino Maniaci: “Complicità tra Saguto-Cannizzo-Cappellano Seminara per neutralizzare lui e la sua emittente”

“Rimuovere il prefetto di Palermo e inviare dei commissari ministeriali nel capoluogo siciliano”. E' questo, in sintesi, quanto chiedono i deputati palermitani del Movimento 5 Stelle alla Camera, Nuti. Di Benedetto, Di Vita, Lupo e Mannino con un’interrogazione indirizzata al ministro dell'Interno Angelino Alfano. Per i cinque parlamentari siciliani è "improponibile" la permanenza a villa Whitaker dell'alto rappresentante delle istituzioni, dopo le notizie diffuse a mezzo stampa che vedrebbero la dottoressa Francesco Cannizzo coinvolta nel caso Saguto. Un'altra grana per il Ministro che sulla sua scrivania si trova un'altra interrogazione, questa volta presentata da Idv: "Perchè il giudice Saguto ha ancora la scorta?".

“Emergerebbero raccomandazioni incrociate - scrivono i deputati nell'interrogazione - tra il prefetto Cannizzo e il magistrato Saguto per l'assunzione o la nomina di soggetti a loro vicini”. L'interrogazione, tra le altre cose, cita anche un articolo giornalistico dal quale "sembrerebbe emergere una complicità tra le due e l'avvocato Cappellano Seminara, allo scopo di neutralizzare il giornalista Giuseppe Maniaci e la sua emittente, rea di avere alimentato e supportato le denunce, successivamente riprese anche dal prefetto Giuseppe Caruso". Le notizie diffuse dalla stampa - per gli interroganti - farebbero emergere un sodalizio tra il prefetto Cannizzo e il magistrato Saguto, avente lo scopo di sfruttare la propria posizione all’interno della pubblica amministrazione per garantire vantaggi e arricchimenti personali o di terzi.

 

Telefax: 0932-820060  —  cell.338.8388966 — posta elettronica:  passanitello@giustiziaesfatta.com