RAGUSA 18.11.2015

A meno di un anno dalla strage di Charlie Hebdo, il gruppo dello Stato Islamico dell'Iraq e della Siria (Isis) nella notte del 13 novembre ha sfrerrato un attacco terroristico senza precedenti assediando Parigi.

Risultati immagini per Valeria Solesin immagini

L'Italiana Valeria Solesin tra le vittime

Paris Shootings - The day after (22593744177).jpgsoldati

129 morti e 433 feriti di cui 80 portati all'ospedale in gravi condizioni. Delle vittime, 89 sono morti al teatro Bataclan, 15 al Le Carillon e alla Le Petit Cambodge, 5 al Café Bonne Bière e a La Casa Nostra, 1 allo Stade de France e 19 a La Belle Équipe. Confermati morti appartenenti a 26 diversi Paesi (alcuni con nazionalità multipla).

Morti che vanno sommati ai 220 periti nell’attentato a bordo dell’A321 della compagnia Metrojet nei cieli del Sinai equivalente ad un attacco contro lo Stato Russo.

  1. bomba

    Foto del presunto ordigno esplosivo che ha fatto precipitare l’aereo di linea russo sul Sinai pubblicata dall'Isis nel numero 12 della rivista Dabic

Le misure da adottare da parte della globopolitica

La Comunità Economica Europea (impropriamente detta U.E.) abbia il coraggio di promuovere la fondazione della Confederazione degli Stati Europei di cui deve far parte necessariamente Vladimir Putin, utile all'eliminazione dell'atavica competizione Russia-America (U.S.A.) per la supremazia geo-politica nel mondo.

Guardando a ritroso la storia, l'Italia è sotto l'area di influenza degli USA e la Cecenia sotto quella della Russia ed analogamente tutti quei Stati, così come sancito con patto d'acciaio alla fine del secondo conflitto mondiale e non si dimentichi che i vincitori ne sono stati Russi, Americani ed Inglesi ed i perdenti Germania Italia e Giappone. Tentare di modificare quegli equilibri attraverso la strumentalizzazione del sentimento popolare significa creare tensioni pericolose, prolusive di un terzo conflitto mondiale.

Le eliminazioni di Saddām Hussein e di Mu'ammar Gheddafi, volute principalmente dagli U.S.A. (i presidenti Busch padre e figlio) hanno prodotto il caos in Irak e Libia, rivelandosi un colossale fallimento, analogo a quello del Vietnam. L'Isis, con quello che rappresenta è un pericolo reale per chi non ne asseconda il fanatismo (che è cosa diversa dalla cultura Islamica) per cui necessita unirsi, far fronte comune: UNITI SI VINCE

saddamRisultati immagini per gheddafi

Risultati immagini per bush padre e figlio presidenti usa immagini

U.E., Russia, Stati Uniti d'America obbediscano alle regole delle POLITICHE DEMOCRATICE nell'interesse delle POPOLAZIONI e non a quelle dell'economia ormai dettate da un'avidità sfrenata e distruttiva.

(AP Photo/Dmitry Lovetsky)

Biagio Spadaro Sardo

 

Telefax: 0932-820060  —  cell.338.8388966 — posta elettronica:  passanitello@giustiziaesfatta.com