Ragusa 21.01.2016

MARIA CARMELA LIBRIZZI NEO PREFETTO DI RAGUSA.

Risultati immagini per prefetto librizzi immagini

Ragusa - Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'interno Angelino Alfano, ha nominato Maria Carmela Librizzi Prefetto di Ragusa. Il suo predecessore Annunziato Vardè, 55 anni, calabrese di Vibo è stato destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Brindisi.

La Librizzi s'insedia nel palazzo del Governo di Ragusa, proveniente da Venezia e da ultimo dal comune di Augusta che era stato sciolto per infiltrazioni mafiose, dove ne ha guidato la Commissione Straordinaria.

Maria Carmela Librizzi nata a Calascibetta (Enna) il 12/4/1958 che ha dichiarato «Torno a casa a distanza di 8 anni perchè la prefettura di Ragusa mi ha formato e mi ha fatto sentire parte integrante della grande famiglia iblea», fu Capo di Gabinetto della Prefettura di Ragusa dal 1988 al 2008 e visse in pieno i 517 giorni in cui ne fu al vertice l'adamantino Prefetto Dott. Antonio Prestipino Giarritta (2/9/1991 al 31/1/1993),che dopo aver sciolto il comune di Scicli per infiltrazioni mafiose, allorchè stava per fare altrettanto con quello di Vittoria, fu trasferito presso il Ministero dell'Interno con un vero e proprio tiro Mancino.

Erano i tempi dei Generali dei CARABINIERI Francesco Guarrata e Giorgio Vincenzo Piras all'epoca Comandanti Provinciali, del Capitano Angelo De Quartu, del Direttore del Carcere di Ragusa Biagio Spadaro, del Col. di P.S. Bruno Fontanella in cui imperversava il clan Dominante-Carbonaro con i suoi 100 morti ammazzati e gli oltre 300 estorti.

Erano i tempi della ferocia e delle barbarie in cui la provincia di Ragusa veniva presentata ad arte "un'isola felice", "un'isola nell'isola" (leggasi cliccando di seguito su Il Prefetto Prestipino Giarritta e "L'upupa dalla cresta Rossa"(29.8.2007) , su SPADARO ELOGIATO DAL PREFETTO DI RG.Dr.A.PRESTIPINO GIARRITTA E DAL GEN. CC. DOTT. FRANCESCO GUARRATA PER L'OPERAZIONE SQUALO (17.04.2010) su Il Gen. CC. Dott. Giorgio Vincenzo Piras: essenziale l'opera di Spadaro nell'operazione "SQUALO" (27.10.2010) e su LE PISTOLE DEL DIRETTORE (il Prefetto Vardè rende GIUSTIZIA all'avv. Spadaro) (04.10.2014).

Al neo Prefetto Librizzi, fedele servitrice dello Stato e memoria storica di questa provincia che per indole, formazione culturale e professionale ha sempre considerato i cittadini con cui si è rapportata titolari di diritti e non già destinatari di favori, auguro buon lavoro unitamente alla mia compagna Preside Maria Concetta Prestipino Giarritta, certi come siamo che saprà accrescere il livello di sicurezza delle popolazioni iblee, affrontare proficuamente l'emergenza immigrati e guardare con particolare attenzione al disagio sociale degli indigenti.

Biagio Spadaro Sardo

Telefax: 0932-820060  —  cell.338.8388966 — posta elettronica:  passanitello@giustiziaesfatta.com