10.05.2012 ore 22.30

CON CARLO RUTA VINCE LA DEMOCRAZIA, IL WEB ITALIANO, L'INTERNAUTICA E LA BLOGOSFERA

http://www.giustiziaesfatta.com/webintRuta_clip_image002.jpg

CARLO RUTA

Oggi dopo una camera di consiglio protrattasi dalle ore 12 fino a tarda sera il Giudice della Suprema Corte di Cassazione Saverio Felice Mannino ha assolto "perchè il fatto non sussiste" lo Storico Dott. Carlo Ruta dalla condanna per stampa clandestina inflittagli dal Tribunale di Modica, su denunzia dell'ex Procuratore della Repubblica di Ragusa Fera Agostino (oggi imputato di "peculato" ai sensi dell'art. 314. co.2 c.p. e plurindagato), supportato dal suo consocio Lions ed avvocato di fiducia Carmelo Di Paola (Vedasi cliccando di seguito su :39) Stampa clandestina:insurrezione di blogger ed internauti per la condanna di Carlo Ruta (20.06.2008).

Ecco il commento rilasciatomi da Carlo Ruta pochi minuti fa "E' un giorno importante per la comunicazione in rete. Non è una vittoria mia personale, ma della democrazia del mondo dell'informazione e del "PAESE" tutto.

la Corte di Cassazione ha rigettato due sentenze di merito e questo dimostra come la massima Corte di Giustizia si collochi nella migliore tradizione giuridica Italiana"

Dopo la lettura della sentenza, l’avvocato Giuseppe Arnone, che ha difeso Carlo Ruta e i diritti dell’informazione sul web, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Oggi la Corte di Cassazione, accogliendo le mie argomentazioni, ha scritto una pagina storica in ordine ai valori della libertà di pensiero e d’informazione, anche in relazione ai nuovi strumenti di trasmissione del pensiero. Ancora una volta la massima Corte si è dimostrata ben più avanzata e liberale dei giudici di merito. Giustizia quindi è stata fatta nel modo più alto».

A Carlo Ruta, alla sua gentile consorte Giovanna ed alla loro creatura "WWW.ACCADEINSICILIA.NET" barbaramente oscurata, che alla luce della sentenza risorgerà come la "fenice" le congratulazioni mie e della mia compagna Preside M. Concetta Prestipino Giarritta.

BIAGIO SPADARO

Telefax: 0932-820060  —  cell.338.8388966 — posta elettronica:  passanitello@giustiziaesfatta.com